16.10.2019

intervista con Justin Fox - California Landscape Studios and Karen Bonadio - Wallpaperguru


Justin Fox è un designer specializzato nella creazione di piscine customizzate. Nel 2007 fonda i California Landscape Studios, di cui oggi è il lead designer. L'azienda realizza spa e luxury exteriors, con un metodo che si basa sulla personalizzazione di ogni singolo progetto e sull'integrazione con il paesaggio. CLS ha vinto il PSN Masters of Design awards nel 2018 e il APSP International Awards of Excellence.

Karen Bonadio, che si firma con l'alias Wallpaperguru, è una professionista di Los Angeles specializzata in installazioni di carte da parati e nel recupero e restauro di rivestimenti parietali storici, una passione motivata dalla volontà di "preservare il passato per le generazioni future". Karen ha lavorato con alcuni dei più importanti studi di architettura e design. Articoli sul suo lavoro sono apparsi nelle riviste Old House Journal Magazine, Art & Antiques Magazine e Palisades Post.

Di seguito un estratto dell'intervista che abbiamo rivolto loro.

Justin, siamo follemente innamorati della tua installazione ad Irvine, che utilizza il nostro decoro Grand Ribaud. Come è nato il progetto? I clienti erano già aperti all'idea di utilizzare della carta da parati per esterni?
I clienti sono grandi appassionati di design. C'è una grande presenza nell'interno della loro casa di superfici di ceramica e pietra lucida. La zona destinata alla piscina invece non aveva alcuna caratterizzazione, per cui mi è sembrato naturale portare anche all'esterno il loro stile. Lo spazio ha la forma di una fetta di torta, e per introdurre una geometria maggiormente strutturata ho creato due quinte che sono il centro focale del progetto. Sapevo che rivestendole con il giusto decoro della collezione OUT SYSTEM di Wall&decò sarei riuscito a creare una forte caratterizzazione: ho scelto Grand Ribaud perché i suoi colori richiamano alla perfezione il rivestimento della piscina. I clienti non conoscevano la carta da parati per esterni, ma come autore del progetto ho potuto guidarli nella scelta e alla fine si sono convinti che è stata la soluzione migliore.

Karen, il tuo lavoro è installare carta da parati con le tue stesse mani. Che motivazioni ti trasmette ogni progetto?
All'inizio è un piacere tutto visivo, legato al design della carta, ma poi diventa qualcosa di più profondo. Ci sono state occasioni, specialmente lavorando con la collezione Wall&decò,
in cui ho instaurato un rapporto veramente emozionale con i colori e i decori. Sensazioni che hanno aumentato ulteriormente la mia passione e mi hanno anche regalato uno stato di benessere. Sono i momenti in cui si crea un vero legame con il progetto: si raggiunge uno stato quasi Zen e mi sento un'artista. Le mie mani sono gli strumenti che creano un'installazione artistica unica.

09.10.2019

INTERVISTA A ANJA RIXEN, LA MAISON- TRIVIRI


Anja Rixen si laurea in indirizzo economico e inizia a lavorare in diversi showroom di interior design, acquisendo una conoscenza approfondita dei migliori brand scandinavi, italiani e francesi. Nel 1996 apre il suo primo negozio vicino a Stoccarda. Nel 2018 nasce La Maison a Treviri, dove progetta "soluzioni di lifestyle" e in cui il design diventa esperienza completa, che comprende ogni dettaglio di uno stile di vita moderno.

Di seguito qualche estratto dall'intervista che ci ha rilasciato:

1. Hai restaurato una casa "abbandonata e dimenticata" trasformandola in uno Chalet di vacanze "per mostrare come lavoriamo a La Maison". Un atto d'amore e nello stesso tempo un traguardo professionale. Ci hanno molto colpito l'energia e l'ispirazione che il progetto trasmette. È stata una decisione improvvisa o era qualcosa a cui stavi pensando da tempo?

Da parecchio sentivo il bisogno di fornire ai miei clienti un'esperienza organica, totale, del mio lavoro, ma non sapevo bene come, finché all'inizio dell'anno ho scoperto questa casa. Ho subito pensato: è lei! Lo stile, il luogo... è stata un'ispirazione fulminea e il progetto è diventato realtà con grande naturalezza. Ora è una location per vacanze di charme, che mi ha dato l'opportunità di lavorare direttamente con i miei fornitori e mostrare al pubblico il mio processo di lavoro nella sua interezza.
...

...
5. Puoi parlarci della percezione della carta da parati dal tuo punto di vista professionale? Il pubblico è al corrente delle nuove possibilità, come la carta da parati per il bagno? È qualcosa che ti viene richiesto o sei tu ad accompagnare i clienti nel mondo vasto e ricco del decoro per pareti?

La carta da parati e il design delle pareti in generale sono argomenti molto "sentiti" oggi e i clienti mi chiedono proposte in merito. La carta da parati per il bagno invece è ancora percepita come insolita. I dubbi sono sempre gli stessi: è davvero impermeabile? Ci si può fare affidamento?
È necessario costruire la fiducia del cliente verso questo tipo di soluzione e per questo ho voluto usare Wet System nello Chalet: così le persone lo possono sperimentare. Possono vedere che funziona davvero in vero bagno. Credo che sia il modo migliore per far scoprire al grande pubblico questo "strano e nuovo" – per loro! – tipo di carta da parati.
04.10.2019

MARIE CLAIRE MAISON ITALIA- OTTOBRE 2019


Un'importante uscita per Wall&decò su MCM Italia-Ottobre 2019.
il fondatore e direttore creativo apre le porte della sua abitazione rivelando così l'universo e i fondamenti creativi che contraddistinguono le sue ispirazioni.
02.10.2019

CERSAIE 2019- 23/27 OTTOBRE 2019


Il filo conduttore della nuova collezione WET SYSTEM - rivestimento tecnico brevettato di Wall&decò che impermeabilizza e decora in un unico sistema le pareti di docce e ambienti umidi - è la ricerca di tonalità inedite in totale sintonia che concorrono a ricostruire un unicum coerente, equilibrato.

Ora la carta da parati all'interno dello spazio bagno è pervasa di una luce costante, che al suo culmine diventa non-luce, antimateria composta di aria; essa attraversa oggetti e atmosfere, rendendoli incolore, racchiusi nella scala dei grigi. Le tonalità che si generano non sono che lo specchio dell'ambiente circostante, oppure simbolo di distacco e autoprotezione, in un equilibrio cromatico sapientemente dosato, alla ricerca di ambienti calmi e riflessivi.

Si alternano poi texture profondamente materiche e consistenti che filtrano la palette di colori, contaminandola e trasformandola in una nuova accezione di arcobaleno: gli accostamenti sono esclusivi, i viola polverosi e il rosso cupo entrano negli ambienti e li denotano cromaticamente, pur arricchendosi di un effetto traslucido che li trattiene circoscritti e mai invasivi, in perfetta armonia.

Alla nuova collezione WET SYSTEM 2019, si affianca la Collezione OUT SYSTEM 2019 che si arricchisce di cinque nuove grafiche dagli effetti materici che invocano intrecci tessili, o raccontano di schemi geometrici e architettonici. Le texture assumono una connotazione illusoria, pur integrandosi perfettamente con il contesto circostante.

11.09.2019

FEELING HOME


Questo progetto residenziale - curato da Gao Architects a Lubiana- manifesta un certo amore per le finiture e un principio di leggerezza e freschezza come linee guida.
La camera da letto è una piccola oasi che combina, in uno spazio unico, sala da bagno, letto e cabina armadio. Insieme con i dettagli scontillanti delle ceramiche utilizzati, la carta da parati conferisce un clima ristoratore e quieto.

Carta da parati: Libellula, di Lorenzo De Grandis, CWC 2016
Ph: Miran Kambic

26.07.2019

A certain shade of grey


Una ristutturazione residenziale:
l'area bagno viene interpretata all'insegna dei toni più materici del grigio; le superfici resinate nei toni del piombo si aprono in piccole nicchie che diventano piccoli vani contenitori. L'installazione di Evanescence- WET System - in doccia , racconta la matericità del supporto Wall&decò nato per gli spazi umidi, riflettendosi anche negli ampi specchi esibendo tutti i toni del grigio.

Progetto: De Gregorio Inneneinrichtungen
Carta da parati: Evanescence, Wet System Collection
19.07.2019

MILLE VOLTI


Glamour italian style per il ristorante italiano "La Cucina di Mamma" a Londra:
il restyling prevede l'inserimento di arredi dal sapore vintage, e l'utilizzo di superfici materiche che ne completano il gusto accogliente.
Alle pareti, la carta da parati Paparazzi aggiunge un tono di glamour intrigante, che va a caratterizzare il locale.

Wallpaper: 'Paparazzi' di Draga&Aurel
Project by: Yotu Design Studio, Londra
10.07.2019

Preziosità Tessile


In questo progetto residenziale di Gerard Faivre, è forte il richiamo al mondo del tessile e della moda.
I profili marcatamente regolari all'interno del bagno padronale, dati anche dal contrasto tra bianchi e neri, si ammorbidiscono attraverso il pizzo femminile evocato dalla carta da parati, nella sua declinazione WET System.
Nella seconda stanza da letto, un caldo pied-de-poule separa la zona notte da un zona bagno accogliente: appare evidente l'abbinamento tra le texture, i grigi chiari dei velluti e dei rasi si rafforzano con l'uso dei grigi scuri e dei neri del rivestimento murale.
Carte da parati: Burlesque e Kefia, declinate su WET- System



www.gerardfaivreparis.com
ph: Mathieu Fiol
27.06.2019

EAPS CAFE A COMPIEGNE


Eaps Cafè è un luogo conviviale dove lo spazio è stato pensato con cura per unire insieme zone intime e amichevoli ad ambienti esotici e dinamici.
E' un luogo fuori dal tempo, dove trattenersi per un pranzo o una serata piacevole, all'interno del quale convivono l'ispirazione al viaggio, lo stile industriale , e al tempo stesso il sapore di un ritrovo intimo e colloquiale.
Carte da parati scelte: News Planet, Exotic Damier, Pink Wind.
Progetto: Coralie Vasseur - Carnets Libellul
20.06.2019

Una Boccata d'aria fresca


Chez Gaby è un ristorante a Biarritz dove è dominante un'atmosfera fresca e informale.
Il progetto, a cura VR DECORATION, Virginie Remond, prevede l'utilizzo delle collezioni Contemporary Wallpaper , Essential Wallpaper e WET System:
nel salone principale, il foliage materico di Cart-on si abbina perfettamente alle sedute informali e ai toni naturali delle altre superfici. Yumi, dalla Collezione Essential emerge grazie alla sua matericità, anche in contrasto con la parete di fondo. Infine nei bagni, l'utilizzo di Wet System - con i soggetti Lucie e Keith Bau - regala una vivacità tipicamente pop.

14.06.2019

Wall&decò installa Nebulae presso Cambi Casa d'Aste- Milano


ALCHEMISTYS è un capitolo dedicato al processo creativo che trasforma la materia in "Design", spesso di natura metafisica e atemporale.
In attesa dell'asta che avverrà il 20 Giugno, il progetto, a cura di Valentina Guidi Ottobri, sarà
presentato presso le sale espositive di Cambi a Milano il 18 Giugno, con un'installazione dedicata:
"The Golden Temple of Alchemy" disegnata dallo studio CTRLZAK, autore anche della carta da parati NEBULAE.

07.06.2019

Senato Blow(n) Up


Wall&decò propone OUT System in una delle installazioni più sorprendenti di @MilanoPhotoWeek , in mostra nella corte interna di Hotel Senato Milano. Una riflessione sul rapporto dimensione /percezione nella fotografia di ricerca oggi. A cura di Carlo Madesani.Una installazione, una stampa oversize sulla corte nera di Senato Hotel Milano... un'immagine. Fotografia: Piero Percoco. Tratta dalla serie The Rainbow is Underestimated (2017).
29.05.2019

Cocotte- Milano


Cocotte a Milano è un locale accogliente, la cui peculiarità sono le caratteristiche cocottine francesi, all'interno delle quali vengono servite le gustose pietanze monoporzioni.
I legni sbiancati hanno profumo di sapori tradizionali e la carta da parati è avvolgente e rassicurante; è la lentezza che riprende il proprio ritmo.
Project: Maja Group
Carta da parati: Cascade
23.05.2019

Raw - Aria di Francia a Milano


In occasione del Fuorisalone, Raw di Corso Magenta 10 si rinnova nell'allestimento, esibendo, come da sua natura, mirabilia e oggetti curiosi, senza mancare di gusto e stile negli abbinamenti.
Le carte da parati dialogano con gli arredi, diventando, di volta in volta, bistrot, camera da bagno, salone, cabinet de curiosité.
Carte da parati: Buffet Chinois, Graffiante, Burlap , Stucco, Trap Stratch.
17.05.2019

POP REVOLUTION


Il filo conduttore che caratterizza questo progetto di ristrutturazione è la prospettiva: essa crea elementi di sorpresa e tagli inediti che rivelano dettagli sorprendenti: vetrate dal sapore industriale si aprono sulla zona giorno; la carta da parati My Museum, con il suo effetto percorre il vano scala affacciandosi su pareti a bolle rosa pop.
Progetto: Agence Faure
Ph. Philippe Charlot
10.05.2019

Giochi di Luce


Nei pressi di Stoccarda, la realizzazione di questa abitazione unifamiliare si concentra sugli spazi luminosi dalle ampie vetrate e dalle ampie aperture.
La carta da parati, grazie all'utilizzo dei toni chiari dei rivestimenti , assume un ruolo centrale nel lungo corridoio che si apre sul vano scala.
La cabina armadio gode di geometrismi inediti conferiti proprio dall'uso della tappezzeria.
Nei bagni, l'abbinamento dei dettagli minimali dati dall'uso dei legni e dell'acciaio si integra in modo organico con le esplosioni floreali del Sistema WET.
Nella zona studio, giochi di luce si riflettono nel pattern dei rivestimenti murali trasmettendo un aspetto scintillante e prezioso .
Progetto: De Gregorio Inneneinrichtungen.
Carte da parati scelte: Flash Lines, Midsummer Night, Brilliant Disguise, Niveum
30.04.2019

Clinica di chirurgia e implantologia – Francia


Questo spazio si colloca all'interno di un antico edificio industriale, che è stato ripensato in modo da offrire una prospettiva più luminosa e accogliente.
Attraverso le ampie corsie, l'uso di volumi in vetro e legno, l'utilizzo dei colori sui toni dell'azzurro e attraverso l'inserimento di elementi vegetali , la prospettiva si apre su ambienti confortevoli e armoniosi.
Carte da parati scelte: Pop Pop Pop, You and Your
Project: Laurence Faure
Ph. Philippe Charlot
17.04.2019

TENUTA FERTUNA, Toscana


Nel cuore della Maremma Toscana, una ristrutturazione che sa di convivio, di profumi e di calore.
Il restyling conserva le caratteristiche dell'edificio, senza rinunciare a spunti contemporanei e di design.
Le stanze vengono sapientemente reinterpretate attraverso gli abbinamenti tra gli arredi e le carte da parati: geometrie nei toni blu profondo si abbinano alle pelli e ai velluti degli arredi; grafismi nei toni dell'oro si mescolano ai toni tortora dei tessuti.
La zona living , attraverso un recupero conservativo, si apre alle produzioni vinicole della tenuta, incorniciate da grandi texture floreali.
Grafiche scelte: Paper Edge, Sinfonia, Fruscio, Brocart, Silver Blossom, Soul, Fibre.
Progetto: Aznom Srl.
06.03.2019

GEOMETRIE SENZA FINE


Un progetto ricercato per questa residenza a Varsavia: la carta da parati Golden Hook insegue le linee che caratterizzano la struttura della scala in stile industriale, rivelando il soppalco impreziosito dall'importante libreria.
Progetto: Arch. Pani Kowalska
27.02.2019

THE BOX RICCIONE-Se questi muri potessero parlare


The Box Riccione è un contenitore di influssi vintage , che combina il sapore delle atmosfere anni '50 con il design contemporaneo.
In questo hotel, situato al centro della movida romagnola, ogni ambiente viene caratterizzato per una propria nota distintiva, così come ogni stanza propone una carta da parati che la contraddistingua.
Grafiche scelte: ELISIR, TUJANE, PAJLO, MOTEL FUTURISTE, COLOR FIELD, MAMMA MIA, GLAZE, CHERRY BOMB, SKIL, LA VIE EN ROSE, CHANGING DOTS.
ph. Flavio Ricci