Christian Benini

Fotografo, fondatore e art director di Wall&decò


Christian Benini inizia la sua carriera come fotografo ritrattista e si specializza poi nella fotografia di moda e pubblicitaria. Le sue collaborazioni lo portano ad avvicinarsi alle agenzie di pubblicità e case di moda in Italia, Regno Unito e Stati Uniti. Negli anni il suo interesse si indirizza in modo sempre più preciso verso la fotografia d'arredamento. E nel 2005 l'intuizione e che lo porta a creare Wall&decò: nel riprodurre un'immagine da utilizzare come fondale per un set fotografico, ne percepisce l'alto valore decorativo e le possibili declinazioni nel mondo dell'arredo.
Da qui prende avvio una collezione di carte da parati contemporanee per interni, poi ampliata anche agli esterni e agli ambienti umidi, che ridefinisce gli stilemi della decorazione murale proponendo come alternativa ai pattern e alle geometrie ingrandimenti e macro-immagini. Nel 2017 il percorso di ricerca si amplia ulteriormente con Essential Wallpaper Collection, la collezione dedicata ad interpretare il valore decorativo delle texture. Un mondo alternativo rispetto ai grandi disegni narrativi, fatto di trame in 3d, intarsi, incisioni e dettagli di luce in metallo che creano dei veri e propri bassorilievi - nascono superfici da esplorare con le mani oltre che da vedere.

GUPICA .

Designer


Dopo una laurea in letteratura, Gunilla Zamboni (Gupica) matura una formazione nell'ambito della pittura murale a Firenze e delle arti decorative in Francia a Versailles, dove si diploma in Peintre en Décor. Si specializza in interior design allo IED di Milano. Lavora a contatto con le migliori maestranze italiane e francesi, affinando i segreti e le tecniche della pittura decorativa in Francia e lo studio del design in Italia. Nel 2010 fonda Gupica, uno studio creativo che realizza progetti servendosi di un metodo multidisciplinare che coinvolge arti decorative, design di interni e di prodotto, sperimentazione contemporanea e artigianalità. Mettendo al servizio di clienti e aziende la propria visione creativa. La cura per il dettaglio e un dialogo costante tra contemporaneo e codici legati alla tradizione contraddistinguono i suoi progetti

Studiopepe .

Interior design e creative consultancy


Studiopepe è una design agency fondata a Milano nel 2006 da Arianna Lelli Mami e Chiara Di Pinto.
Studiopepe si concentra sulla progettazione e ricerca con un approccio multidisciplinare: si occupa di design (interior, product e limited edition) e di consulenza creativa (trend book, color concept, styling project).
Studiopepe sviluppa concept creativi per brand di moda e design, progetta interni per privati e retail, collezioni di prodotti sia per aziende che per gallerie d'arte e design.
Il linguaggio progettuale è stratificato ed eclettico. Unisce visione poetica e rigore progettuale. Arte, installazioni, studio degli archetipi formali, sperimentazione sulla materia e dialogo fra opposti sono alcuni dei temi sviluppati dallo Studio.
I progetti di Studiopepe sono riconosciuti per la loro forte identità iconografica, basata sulla sperimentazione, sulla costante ricerca su colore e materiali e sulla
contaminazione tra i diversi linguaggi del contemporaneo al fine di perseguire un risultato speciale che rispetti l'individualità di ogni cliente.

4P1B

Collettivo di design


4P1B è uno studio di design che opera nel mondo della progettazione con la convinzione che ogni cosa sia progetto, per questo motivo la sua attività spazia dal mondo del mobile all'illuminazione, dall'allestimento al retail.
Al centro del lavoro di 4P1B c'è il metodo progettuale e la ricerca costante di soluzioni formali, funzionali e commerciali, innovative.
D è uno studio di grafica e illustrazione con sede a Berlino. Nasce dall'unione di due personalità con l'obiettivo di incontrarsi, di contaminarsi, di sperimentare, unendo antico e moderno, istintività manuale e precisione maniacale, passione e lavoro.

Alhambretto + Am Prod

Designer


Alhambretto è uno studio di progettazione che si occupa di design di prodotto, d'interni e di grafica ricercando il giusto mix tra funzionalità e poesia. I progetti firmati Alhambretto rivolgono uno sguardo critico al passato e recuperano in chiave contemporanea il saper fare manifatturiero.
Alessandro AM PROD, illustratore e grafico residente a Bologna, selezionato al Premio Iceberg del 2009 per giovani illustratori, da due anni è presente nell'annuale degli illustratori italiani dell'Associazione Autori di Immagini.

Marika Baldoni

Visual stylist


Marika Baldoni a 23 anni lascia l'Italia con destinazione Stati Uniti, dove intraprende un percorso formativo che la porta ad avviare la sua attività di visual merchandiser e di vetrinista freelance.
Rientra poi in Italia e intensifica un'importante collaborazione con Julian Fashion, nota boutique di Milano Marittima.
Grazie alla sua versatilità creativa e alla sua natura poliedrica, Marika si dedica a progetti, allestimenti, vetrine scenografiche ed installazioni di forte comunicazione visiva.

Xavier Barcelona

Designer


Xavier è nato a Copenaghen 220 anni fa, è moderatamente esagerato. Vive con il suo computer portatile che porta dentro una custodia rossa, gira il mondo, vede cose e le traduce in immagini che prendono vita in un modo o nell'altro.

Wladimiro Bendandi

Visual Designer


Per Wladimiro Bendandi progettare è un modo per rimanere legato all'aspetto "ludico" della sperimentazione. La passione per la creatività lo porta ad iniziare la carriera giovanissimo, subito dopo gli studi di design e comunicazione visiva, quando comincia a collaborare come illustratore freelance per studi e agenzie.
Negli anni si occupa dei vari aspetti della progettazione grafica, dall'editoria al multimediale, dagli allestimenti all'identità aziendale con una forte contaminazione che arrivano da una esperienza parallela come artista installativo.
Oggi è libero professionista e continua a progettare con la convinzione che un buon progetto è un diritto di tutti e che il design, nel senso più allargato del termine, debba interagire con la quotidianità in un'ottica di continua ricerca e scambio.

Bertero Panto Marzoli

Visual designer


La somma di tre personalità che hanno trovato la sintesi del proprio pensiero in un linguaggio che abbina le suggestioni date dalla grande tradizione progettuale a tecnologie e ricercatezze che guardano al futuro. La curiosita' di Bertero, Panto e Marzoli si accosta da quasi quindici anni a marchi e progetti di respiro internazionale, con idee dalla forte caratterizzazione semantica e frutto della sensibilita' individuale.

Casa 1796

Designer


Alessandro Ruga, designer, si laurea nel 2006 al Politecnico di Milano come designer di prodotto d'arredo e successivamente comincia una collaborazione come project manager presso lo studio di architettura e comunicazione VC-A di Milano.
Carlotta Perissinotto, architetto, si laurea nel 2007 alla I.U.A.V. di Venezia in restauro architettonico.
Nel 2007 si trasferiscono a Londra per un'esperienza lavorativa con Poliform dove si occupano prevalentemente di design degli interni e progettazione del prodotto di arredo.
Nel 2009, rientrati in Italia, intraprendono la libera professione e dal 2010 cominciano a firmare i loro progetti insieme come CASA1796.
Attualmente collaborano con studi di design e aziende del settore del mobile come progettisti di prodotto, exhibition design, contract, layout di showroom, consulenza e progettazione dell'immagine, della comunicazione e dei cataloghi aziendali.

Serena Confalonieri

Designer


Dopo una laurea specialistica in Interior Design conseguita a pieni voti presso il Politecnico di Milano, Serena ha lavorato in diversi studi di architettura e design, a Milano, Barcellona e Berlino.
Ora dirige il suo studio a Milano, lavorando su progetti che spaziano dall'interior alla grafica fino al textile design collaborando con importanti aziende di design sia in Italia che all'estero.

CTRLZAK

Artisti / Designer


CTRLZAK è uno studio ibrido che lavora tra arte e design integrando discipline e culture diverse. I fondatori, Katia Meneghini e Thanos Zakopoulos, sono entrambi artisti e designer e le loro creazioni sono ispirate ai loro viaggi, alle loro esperienze e soprattutto al ricco background delle loro culture, rispettivamente italiana e greca.
Lo studio realizza progetti, crea spazi, oggetti e situazioni, dove le persone vengono spesso coinvolte in un processo relazionale e di interazione.
I progetti di CTRLZAK sono creati attraverso l'intensa ricerca delle tradizioni e del contesto culturale, indagando sul passato per dare forma a un nuovo futuro ibrido. È proprio questo l'approccio di CTRLZAK: fare passi avanti guardando sempre indietro, interrogare il passato per proiettarsi nel futuro attraverso il presente, con consapevolezza.
Tutti i progetti sono storie che aspettano di essere raccontate con diversi metodi di narrazione, attraverso una varietà di forme e con molteplici conclusioni, dove l'ironia e il simbolismo vanno oltre l'estetica e la funzionalità, con lo scopo di attivare meccanismi di riflessione.

Lorenzo De Grandis

Creative designer


Responsabile creativo per importanti brand nel design di interni. Una continua ricerca di riferimenti che permette a Lorenzo De Grandis di progettare e sviluppare contenuti visivi ottenendo risultati di grande forza comunicativa. Sensazioni, idee e atmosfere si traducono nei suoi progetti di graphic design, textile design e allestimenti. Uno studio multidisciplinare con un'ambizione: catturare il ritmo e l'estetica del tempo.

DEBONADEMEO

Architetti / Designer


Luca e Dario, architetto e designer, si incontrano sul percorso tra Milano e il Veneto e iniziano una collaborazione che proprio dal viaggio attinge ispirazione per produrre segni e disegni di risposta alle esigenze dell'habitat contemporaneo. Collaborano con prestigiose aziende di arredo, illuminazione, decorazione occupandosi di direzione artistica, ideazione di concept e sviluppo di prodotti. Una ricerca in micro e macro scala che rilegge e fonde vari ambiti: architettura, design, grafica e arte per creare ambienti e oggetti innovativi, ma capaci di raccontare storie e indurre emozioni.

CHRISTOPHE DELCOURT

DESIGNER


È alla fine degli anni' 90 che Christophe Delcourt appare per la prima volta sulla scena francese dell' arredamento. I primi oggetti lo vedono coinvolto non solo come designer, ma anche come editore e produttore

Tavoli, sedie e lampade disegnano rapidamente i contorni di un universo molto giusto e onesto. Il legno e l'acciaio forgiano pezzi la cui apparente semplicità formale maschera sempre una perfetta padronanza della realizzazione a mano. È in questo perfetto equilibrio tra la purezza del disegno, la bellezza di un materiale e l' estrema cura nella realizzazione che lo stile di Christophe Delcourt trova la sua piena espressione. Designer-editore, il suo viaggio sembra ora seguire un percorso rettilineo.

Ma molto rapidamente nasce il desiderio di confrontarsi con altre attività artigianali e altri tecnicismi. E Christophe Delcourt inizia lentamente a collaborare con editori di piccole e grandi dimensioni, francesi e stranieri: Roche Bobois, Tectona, Baxter, HC 28, Van Rossum e, più recentemente, Collection Particulière, CC-Tapis e Minotti.

André Fu

Designer


Nato a Hong Kong e con un percorso di studi in Inghilterra dall'età di 14 anni, André Fu consegue un Bachelor of Arts e un Master in Architettura entrambi presso l'Università di Cambridge.
"Vivere e viaggiare tra i due paesi è il motivo per cui la mia sensibilità reinterpreta in un nuovo ibrido le nozioni tradizionali di identità nazionale o estetica "East meets West". Si tratta di combinare un perfetto allineamento tra sensibilità culturali e di design, lusso moderno e artigianato per dare forma al mondo che ci circonda" dichiara il designer.
Fu diventa noto da un giorno all'altro quando ridefinisce le nozioni di ospitalità con il progetto Upper House Hotel di Hong Kong, e da allora continua a creare interni all'avanguardia per altri marchi leader.
"Ogni nuovo incarico inizia con la comprensione del mio cliente, del marchio, e della vision. I miei tocchi distintivi possono essere presenti, ma per me è molto importante che il design racconti una storia sul marchio".
I progetti di solito iniziano con gli schizzi concettuali disegnati a mano da Fu, dando forma a una sensuale fusione di forma e materialità, prima di passare a una fase di progettazione dettagliata. La stessa attenzione personale ai dettagli durante tutto il processo di progettazione caratterizza anche i mobili su misura, i prodotti e l'illuminazione.

Eva Germani

Artista


Una lunga formazione maturata nel mondo del restauro l'ha portata a contatto diretto con le opere dei grandi maestri, dipinti ed affreschi dal grande impatto e valore artistico ed architettonico.
La conoscenza dei materiali, delle tecniche esecutive, delle atmosfere di sapore antico sono convogliate in uno stile rapido, privo di formalismi accademici a volte aggraziato, ma sempre contraddistinto da un tratto di materica ruvidità.
Proiettata verso una decorazione dall'effetto scenografico si dedica, in collaborazione con architetti e designer, alla creazione di spazi domestici o commerciali carratterizzati da una forte atmosfera retrò e dal gusto vagamente bohémien.

María Gómez García

Designer


Proprietaria e direttrice dello studio creativo Estudio PAM ha sviluppato grafiche destinate a materiali e utilizzi diversi, come sedie, carte da parati, porte, tavoli, tessuti; lavora, tra gli altri, per clienti con sede in Spagna, Italia, Brasile e Stati Uniti. In precedenza, ha collaborato con aziende e marchi come Le Lis Blanc (marchio brasiliano di moda e oggetti per la casa) e ZARA (Spagna). Ha un'esperienza decennale nella ricerca dei nuovi trend della moda e della grafica nelle più significative città del mondo (Londra, New York, Parigi, San Paolo, Seoul e Hong Kong). Tutti i suoi disegni e le illustrazioni sono eseguiti a mano e riflettono il suo bagaglio professionale, il cosmopolitismo e la passione per la grafica.

Sylva Gortana

Progettista d’interni


Sylva Gortana si forma all'Istituto Europeo di Design a Milano e all'Università di Canberra in Australia. Concluso il percorso universitario con il massimo dei voti collabora con studi di architettura progettando mostre, stand ed eventi. Dopo aver conseguito un master in Hotel Design presso la Domus Academy di Milano, si specializza nella progettazione di alberghi di lusso, centri benessere e termali. La continua ricerca della giusta sintesi estetica tra spazio e materia rappresenta l'equilibrio alla base dei suoi progetti in cui il design interagisce con la storia, l'evoluzione del gusto e delle mode, giocando con le forme e la funzionalità.

Alessandro Gottardo (aka Shout)

Illustratore


Alessandro Gottardo, conosciuto anche con lo pseudonimo di Shout, vive e lavora a Milano. Tra le sue collaborazioni più importanti, The New York Times, The Wall Street Journal, TIME, Penguin Books, Volkswagen, Barclays, ENI, Nokia, United Airlines. Ha ricevuto diversi riconoscimenti internazionali; tra il 2006 e il 2007 pubblica con la casa editrice 27_9 i volumi "Jetlag" e "Jetlag 2", nel 2010 "Mono Shout", una monografia sui primi 10 anni di attività e nel 2011 "DAZED". Attraverso un'operazione di sottrazione, di sintesi dell'immagine, Shout rende le sue illustrazioni piccole opere concettuali in cui più che mostrare, costruisce messaggi immediatamente percepibili.

Tommaso Guerra

Interior Designer e Art Director


Dopo 12 anni come pubblicitario in numerose agenzie, Tommaso si dedica pienamente alla sua attività naturale: esprimersi attraverso le arti grafiche.
Il suo campo di azione lo porta in giro per il mondo e varia di continuo:
dalla strada, con installazioni e arredo urbano site specific agli interni, dove spazia dalla decorazione muraria a progetti completi di interior design.
Il suo è un percorso in continua evoluzione, fatto di dialogo aperto con i luoghi e con gli oggetti.

Antonella Guidi

Artista


Antonella frequenta l'Istituto Statale d'arte per il Mosaico di Ravenna.
Dal 1983 partecipa a mostre sia personali che collettive e nel 1987, utilizzando materiali riciclati a costo zero, inizia a produrre accessori per la moda, fondando una piccola azienda.
La filosofia del riciclo sarà la tematica fondamentale del lavoro artistico che continuerà in parallelo all'attività nel campo della moda, e che ha prodotto molte opere. Ha inoltre collaborato con aziende tessili e ceramiche come disegnatrice decorativa free lance e con case editrici come illustratrice di libri fantasy.

Antonio Marras

Stilista


Antonio Marras nasce ad Alghero, Sardegna. Terra che segna profondamente la sua cifra stilistica. Il suo esordio nella moda avviene sotto il segno di una fortunata casualità: nel 1987, infatti, è chiamato da una ditta romana a disegnare collezioni di prêt-à-porter, grazie alla sua competenza sviluppata su un doppio binario. Quello culturale - Marras da sempre si interessa ad ogni forma di espressione artistico-creativa - e quello "tecnico", sviluppato in base alla conoscenza di materie e forme.
Nel marzo 1999, a Milano, la prima volta del suo prêt-à-porter e nel 2003 è invitato dal gruppo francese LVMH a diventare direttore artistico della maison Kenzo sino al 2011.
Con il suo headquarter a Milano, Marras farà però una scelta importantissima, sentimentale ma anche artistica: non rinuncerà a vivere dove è cresciuto, ad Alghero sempre tornando a cercare creatività, ispirazione, materiale per il suo universo espressivo.

Andrea Merendi

Designer


Allestitore, stylist, fiorista, un po' artista, molto creativo, di sicuro poetico.
Da anni si occupa di vetrine e allestimenti decorativi per diverse aziende
La sua passione sono i fiori.
Professionista onnivoro, cresce ripesca le conoscenze floreali e crea dei personali fiori di carta per un lavoro in Rinascente a Milano.
Da allora i suoi fiori sono finiti su riviste, in negozi Showroom , come scenografie per eventi e carte da parati

Draga Obradovic + Aurel K. Basedow

Artisti, designer


Di origine serba lei, tedesca lui – trovano nell'Italia il giusto terreno per la loro espressione artistica
Draga affina negli anni una sua tecnica di pittura direttamente su tessuto che le permette di creare una collezione dal design unico dove colore, motivo e materia si incontrano in una commistione armonica.
Aurel K. sceglie di esaltare le potenzialità della resina ricorrendo ad una forte espressività pittorica.
L'intesa, oltre che di vita, nel 2007 diventa anche professionale: vivendo e sviluppando insieme la comune passione per l'arte contemporanea, l'affinità artistica cresce con loro conducendoli ad un comune percorso di ricerca, di approfondimento e di confronto che li portano a collaborazioni con prestigiosi marchi internazionali quali Baxter e Anthropologie.

Silvia Stella Osella

TEXTILE & SURFACE DESIGNER


Silvia lavora nell'ambito della comunicazione visiva dal 2005. Dopo aver studiato Illustrazione all'Istituto Europeo di Design si specializza in ambito tessile con un Master in Textile Design e postgraduate al Central Saint Martins College di Londra. Dopo aver lavorato in alcune tra le più importanti aziende tessili europee ha aperto il suo studio di design di superficie e consulenza a Milano. Attualmente collabora con brand internazionali quali il gruppo Inditex - Zara, Adidas, Mango e Topshop, ed è docente del corso di Pattern Design allo IED di Torino. Grazie al suo background multidisciplinare e al costante aggiornamento ha sviluppato un'estetica contemporanea e in continua evoluzione, in grado di coniugare progettualità e artigianalità. Nel 2015 ha co-fondato ILUUT, marchio innovativo di abbigliamento sostenibile.

Gio Pagani

Architetto, progettista d’interni


Si laurea al Politecnico di Milano in architettura e inizia la sua carriera nel 1995.
Le sue proposte prendono forma dalle emozioni che vengono tradotte negli oggetti e nelle architetture che propone.
La cifra distintiva che accomuna i suoi lavori, dai negozi alle strutture di accoglienza, dalla ristorazione alle residenze private è l'emozione che si prova di fronte alle sue realizzazioni: un microcosmo di sensazioni che Wall&decò ha colto ed ulteriormente valorizzato.

FEDERICO PEPE

DESIGNER


Federico Pepe è nato nel 1976. Vive e lavora a Milano. È una figura unica nel panorama culturale e artistico italiano, dove si muove con agilità ed estrema coerenza estetica tra varie forme artistiche. Pubblicità, Artista, Graphic Designer, Video Maker. Direttore creativo dell'agenzia di comunicazione multinazionale DLVBBDO. Nel 2006 fonda Le Dictatuer, progetto editoriale e spazio espositivo indipendente a Milano, per il quale è da oltre 10 anni direttore editoriale e artistico. Ha esposto le sue opere e i suoi progetti alla MOMA Library and Family Business di New York, alla TATE MODERN di Londra, al Palais de Tokyo di Parigi, alla Triennale di Milano e in molte altre gallerie private. Collabora negli anni con artisti famosi come Maurizio Cattelan, Pierpaolo Ferrari, Nico Vascellari, Jacopo Benassi e designer come Patricia Urquiola con cui ha firmato due collezioni (CREDENZA 2016, MISCREDENZA 2017).

Giovanni Pesce

Designer


Giovanni inizia la sua attività nel 1986 quando viene chiamato a far parte dello staff dell'ufficio tecnico di una importante azienda di credito per la progettazione di un gran numero di filiali. Nel 1994 fonda la Signum, un gruppo di lavoro in collaborazione con altri professionisti, insieme ai quali si orienta verso la realizzazione di spazi espositivi. Dal 1997 avvia uno studio/laboratorio di idee che lo vede impegnato, inizialmente come interior designer, poi sempre più indirizzato verso il design di prodotto: pezzi chiari, diretti, discreti nelle forme e nei materiali, con una bellezza che si lega intimamente alla loro funzionalità.

Ines Porrino

Designer


Ines svolge l'attività dal 1975, inizialmente in collaborazione con gli studi Arcoop, Arkite' Architetti Associati e Studio Piergiorgio Cazzaniga, dal 1997 diventa libero professionista e si occupa di interior, allestimenti fieristici, eventi di design e negozi di arredamento.
Ines Porrino si occupa del concept della realizzazione del prodotto e del catalogo per collezioni di pavimenti in pvc Limonta.
Dal 2010 ha iniziato una produzione delle lampade artigianali Filrouge.
Ha collaborato con diverse testate d'arredamento,tra le quali Interni, Spazio Casa, Lake Como lifestyle.

BERTERO PROJECTS

DESIGNER


Fabrizio Bertero laureato in Architettura nel 1993 presso il Politecnico di Milano, titolare dello Studio Bertero Projects di Milano ed insieme a Simona Marzoli, svolge l'attività di progettista nei settori dell'urbanistica, edilizia, interior design, design del prodotto e grafica, occupandosi principalmente di spazi commerciali, terziario, residenziale, allestimenti museali e fieristici.

Collabora ed ha collaborato con diverse società ed enti nazionali ed internazionali come: TDK, Martini, Frankie Morello, FIAT, ILLY, Triennale di Milano, Museo della scienza e della tecnologia di Milano, Zanotta, Fiera di Milano, Wall & Decò e 100x100 Group.

Docente a contratto presso lo IED (Istituto Europeo di Design) di Milano per i corsi di Progettazione architettonica dal 1997.

Raw

Architetti, progettisti d’interni


Un progetto dell'interior designer Paolo Badesco che dal 2005 presenta al pubblico milanese, attraverso il suo primo negozio di corso Magenta 96, un repertorio di suggestioni dal sapore nord europeo: arredi e complementi vintage volutamente non restaurati, abbinati a una selezione di oggetti contemporanei frutto di una ricerca tra Europa e Stati Uniti. Nel 2011 con l'architetto Costantino Affuso, già senior architect dello Studio Paolo Badesco interior design, il progetto si amplia acquisendo una nuova location in via Palermo 1, nel cuore del Brera Design District. Le inedite proposte e gli allestimenti arditi hanno fatto guadagnare a Raw l'attenzione della stampa internazionale e di un pubblico sempre più sensibile alle nuove tendenze.

Talva Design

Artista, designer


Tal Waldman (Talva Design) è un'artista, designer e architetto con base a Parigi.
Completa i suoi studi di arte e architettura lavorando per studi internazionali, da Jean Nouvel, Christian de Portzamparc a Jean Paul Viguier.
Lo studio Talva Design a Parigi è una sintesi tra design e arte capace di offrire soluzioni d'interni, accessori per la casa e di arredo.

The Elusive Otter

Artisti, designer


Le raffinate illustrazioni di Raffaella Audiffredi, ideatrice del progetto, puntano una lente d'ingrandimento sul mondo animale creando tavole su cui s'innesta una dimensione letteraria a firma dello scrittore Matteo Sartori.
La collaborazione con Wall&Decò arricchisce di fascino il viaggio della "lontra timida" e sposa l'esperienza artistica di The Elusive Otter a una nuova realtà applicativa.

Raffaella Audiffredi
Architetto, laureata al Politecnico di Milano, dopo aver lavorato in Italia e all'estero, nel 2010 apre il suo studio a Milano. Nel 2013 crea il progetto The Elusive Otter.

Matteo Sartori
Laureato in Scienze politiche all'Università Statale di Milano, dal 2002 al 2012 lavora per il cinema e la pubblicità. È autore di tre romanzi.

Elisa Vendramin

llustratrice


Elisa Vendramin, è un'illustratrice italiana che lavora per lo più a progetti grafici per il settore culturale, elaborando digitalmente pattern illustrati. Dopo aver conseguito la Laurea in Disegno Industriale presso lo IUAV di Venezia si trasferisce a Londra per frequentare un Master in Communication Design presso Central Saint Martins College of Art and Design dove inizia a collaborare con varie istituzioni culturali partecipando anche mostre collettive a Londra, Parigi, Reykjavik e Vienna. Nel 2011 Elisa si trasferisce Reykjavik per esplorare progetti di ricerca personale e partecipare a diverse residenze d'artista, tra cui SÍM International Residency e NES Artist Residency Dal 2013 torna in Italia e continua a lavorare come illustratrice con agenzie internazionali quali Brandever (Vancouver, BC), Atacama Invest (Santiago del Cile), ed esporre come artista presso le gallerie-artstore Atelier Olschinsky di Vienna e NAU Gallery di Stoccolma.

Francesca Zoboli

Visual designer


Francesca, dopo essersi diplomata in pittura all'Accademia di Belle arti di Milano, nel 1990, fonda lo studio di decorazioni d'interni L'O di Giotto, che opera in Italia e all'estero. All'attività di interior decorator affianca la ricerca pittorica, condotta in particolare sull'assemblaggio di materiali. Dal connubio fra pittura e decorazione nasce lo stile dei suoi lavori, connotato da un linguaggio originale che si ispira a tessuti, tappezzerie, antiche tecniche di stampa, motivi etnici e tradizionali, pattern grafici, intonaci, texture naturali come legni, foglie, polveri, terre. Attenta e sensibile alle più recenti tendenze della moda, del design, dell'arte e dell'architettura contemporanea, Francesca Zoboli mira ad articolare e integrare organicamente il progetto decorativo all'ambiente e allo spazio. Fra i suoi clienti, Fratelli Rossetti, Hotel De Russie , Kenzo, per cui nel 2006 ha progettato e realizzato interventi di decorazione destinati al nuovo concept store di Parigi (Art Director Antonio Marras)