Fabrice Hyber

Organic

  • roll dimension: 45 x 1500 cm
  • pattern dimension: W540 x 360H cm

SUPPORTI

Organic

“Chiunque vive, si nutre degli altri e dà nutrimento agli altri” - Fabrice Hyber

Fabrice Hyber arricchisce la collezione di CARTEdition con un’opera iconica, densa di concetti cardine della sua ricerca. 

Hyber raffigura sulla parete il ciclo della vita in cui la natura e l’uomo fanno parte dello stesso biotipo. 

Affasciato dall’osservazione sul campo e da studi legati alla biologia e alla scienze applicate, Fabrice Hyber considera i fenomeni naturali fonte di ispirazione oltre che di apprendimento. Lo dimostra la sua casa in Vandea in cui negli anni Hyber è riuscito a modificare il paesaggio circostante attraverso la semina di migliaia di alberi che hanno dato origine ad un bosco rigoglioso. 

La semina al posto della piantagione, l’artista crede in questo atto duraturo, profondo e che dà vita a piante più forti e integrate nell’habitat, un concetto che più essere traslato in ambito sociale e culturale. 

La carta da parati “Organic” è stata realizzata partendo da un’opera dipinta su tela quasi delle stesse dimensioni. 

Il soggetto raffigurato comprende un grande albero a cui l’uomo è collegato tramite il cordone ombelicale, Madre Natura che ci nutre e che dà la vita, potenza generatrice dalla quale non possiamo prescindere. 

Sullo sfondo il ciclo del giorno e delle stagioni che scandisce il decorso del tempo e la crescita. Compaiono alcune parole, spesso l’artista si avvale della scrittura all’interno delle sue opere - sono dei codici, dei messaggi, che ci guidano all’interno delle sue raffigurazioni, un viaggio all’interno della sua mente che molto spesso si traduce in realtà. 

La sensibilità e le intuizioni dell’artista infatti anticipano all’interno dei suoi dipinti fenomeni che con il tempo emergono nella realtà come delle rivelazioni.

Fabrice Hyber

Fabrice Hyber (Luçon - Vandea, 1961) fonda la sua arte su una poetica della mutazione e del continuo divenire. Nella sua opera, video, immagini, performance diventano punti di contatto tra Arte, Scienza e Impresa. Eletto nel 2018 membro de l'Académie des beaux-arts de l'Institut de France, Leone d’Oro alla Biennale di Venezia nel 1997, Hyber è uno degli artisti più influenti della sua generazione. Nel 1998 inizia il progetto Seed a forest, la creazione di un bosco in Vandea; dal 2012 al 2020 Les réalisateurs, una scuola fra pratiche artistiche e economiche con sede a Nantes, Paris, Rabat, Athen, Tel Aviv. Molti i progetti permanenti nel mondo e le mostre personali in importanti musei e gallerie internazionali.

Fabrice Hyber