CONTEMPORARY WALLPAPER


E' una carta da parati per interni in tessuto non tessuto (TNT) con un strato superficiale in vinile applicabile in ambienti residenziali, commerciali e contract.
Dalle immagini fotografiche al dipinto su parete, dal tromp l’oeil ai macro-disegni su sfondi materici: tutto si verticalizza e diventa pattern a parete, creando effetti visivi inaspettati


VEDI COLLEZIONI

WET SYSTEM™


E' la carta da parati con brevetto depositato per bagno, doccia e ambienti umidi che combina le proprietà impermeabilizzanti delle membrane liquide con l’alto potere decorativo della carta da parati Wall&decò.
La carta da parati WET SYSTEM™ e' adatta per applicazione su superfici in intonaco civile, calcestruzzo, cartongesso, vetro e piastrelle ceramiche e resistente ai detersivi ad uso domestico, all'ingiallimento e all'abrasione.


VEDI COLLEZIONI

OUT SYSTEM™


E’ una carta da parati per muri esterni e facciate che abbina all’aspetto decorativo, funzione primaria della carta da parati, la capacità di consolidare il supporto murale su cui viene applicato, resistendo a urti, strappi e abrasioni.
La carta da parati OUT SYSTEM™ è un prodotto testato in laboratorio ed è garantito nelle sue prestazioni tecniche per la durata di 10 anni.


VEDI COLLEZIONI

NEWS


IL NUOVO SHOWROOM DI MILANO

via Solera Mantegazza, 7
t. +39 02 87186247

PROJECTS

06.12.2016

CAFFETTERIE DER BECK - DIVERISTA', UNICITA'


La catena di caffetterie tedesche Der Beck sceglie le carte da parati Wall&decò per personalizzare gli spazi, promuovendo un concept di arredo che non propone un'unica soluzione visiva per i vari punti vendita ma che al contrario punta alla creazione di atmosfere accoglienti, quasi domestiche attraverso una forte personalizzione e continua diversificazione degli spazi tra loro
30.11.2016

ESSERE DANDY A NIZZA


Al ristorante Le Dandy di Nizza la carta da parati abbandona le pareti per diventare protagonista a soffitto: un mazzo di carte da gioco sui toni del blu, rosso e beige riprende le tinte dei muri e le armonizza "sotto un unico cielo" - Progetto: Agence Bleu Gris
23.11.2016

TANTE STANZE, UN UNICO DECORO


Una carta da parati dalle tinte pastello accompagna tra gli spazi di questa agenzia immobiliare di Milano, dove il ramage a parete funge da ponte tra piano terra e piano superiore -il percorso decorativo termina nell'area bagno, interamente rivestita in carta da parati . Progetto: Maja Group Carta da parati: Hanamachi
16.11.2016

UN DRINK A BORDO PISCINA


La carta da parati per esterno DIECUT, un grafismo in bianco e nero su un angolo di parete, per ricreare l'atmosfera di un salotto a bordo piscina. Progetto: Envie d'Intérieur Ph: Karine Joannet-Magazine Maisons d'Auvergne.
09.11.2016

WALL&DECO' PER IL NUOVO SPOT TV DI TRE


Atmosfere da La Grande Bellezza per lo spot pubblicitario di TRE per la presentazione del nuovo Iphone 7, dove la carta da parati Via col Vento fa da sfondo al set con Carolina Crescentini e Federico Basso
02.11.2016

UN'OASI DI PACE TRA LE CALLI VENEZIANE


Atmosfere avvolgenti al Novecento, un boutique hotel nel cuore di Venezia, affascinante fusione tra l'elegante esotismo di mobili orientali e la scelta di materiali raffinati. Alle pareti fenicotteri in volo contribuiscono al viaggio verso scenari onirici, in uno stile veneziano vagamente bohémien. Progetto: the Elusive Otter
26.10.2016

Alla corte del Kaiser


Il ristorante CaOs, a Wilhelmshaven, Germania in un vecchio deposito di siluri dei tempi del Kaiser Guglielmo II. Da qui la scelta della carta da parati "19th century", trait-d'union tra passato e futuro: un antico ritratto dalle dimensioni giganti domina gli spazi, creando un elegante contrasto con gli arredi dal design essenziale e metropolitano. Progetto: Tovar Raumplanung
19.10.2016

Wall&decò per Fontanaarte


Le carte da parati Wall&decò come sfondo del catalogo di Fontanaarte, una vera e propria area di gusto nel settore illuminazione, dalle linee forti e riconoscibili. Il set un elegante contrasto cromatico tra i toni soffusi delle lampade e il grigio delle pareti decorate con i soggetti WEIMAR, carta da parati optical ton-sur-ton, e BROCART, macro-fiori incisi su uno sfondo di cemento
12.10.2016

WET SYSTEM™ PER BE ORIGINAL


La carta da parati impermeabile WET SYSTEM™, sistema brevettato a livello internazionale da Wall&decò , è stata selezionata in Germania a far parte dell'iniziativa BE ORIGINAL in quanto prodotto innovativo e primo nel suo genere. BE ORIGINAL E' un'iniziativa promossa da ELLE e ELLE DECORATION con lo scopo di accrescere la consapevolezza del consumatore circa la qualità e il valore dei prodotti originali e di proteggere il design e l'innovazione dal mercato dei falsi e delle imitazioni. Scopri le date della mostra itinerante
05.10.2016

LE NUOVE COLLEZIONI WET SYSTEM E OUT SYSTEM 2016 A CERSAIE


WET SYSTEM E OUT SYSTEM 2016 A CERSAIE Wall&decò presenta al Cersaie le nuove collezioni Wet System e Out System 2016 - 24 nuove grafiche ampliano la collezione Wet System, la carta da parati per la doccia con brevetto depositato a livello internazione, ormai gunta alla sua quarta collezione. Affianco a Wet System le grafiche della nuova collezione Out System, il rivestimento per facciate esterne dall'alto potere decorativo
20.09.2016

WALL&DECO' WET SYSTEM ALLA FIERA DECOREX CON WEST ONE BATHROOM


LONDRA, 18-21 SETTEMBRE 2016, STAND G35
14.09.2016

A Riga i nuovi spazi di Bank M2M Europe Office


Un progetto di ristrutturazione che trae ispirazione da una Venezia rinascimentale, interprete di lusso, prosperità e intelligenza. Alle pareti il soggetto Flamboyant, una carta da parati raffigurante le volte stilizzate di un palazzo antico, che inganna lo sguardo e trasporta verso altre epoche.
Project: Vincents Arhitektura
Photographer: Martins Kudrjavcevs
07.09.2016

Il ristorante Zweisinn Meiers I Bistro I Fine Dining a Norimberga


Con il concetto di bistrot e ristorante raffinato lo spazio offre agli ospiti diverse esperienze culinarie in un'atmosfera calda e soffusa, rischiarata dalle ampie vetrate e dalla carta da parati sui toni azzurri che riprende i colori dell'esterno.
Progetto: Pfriem Innenarchitektur
www.pfriem-innenarchitektur.de
31.08.2016

Uno speciale sul numero di settembre di H.O.M.E Germania


L'intervista a Christian Benini, fondatore e art director di Wall&decò, sul ritorno della carta da parati e il suo potere decorativo attraverso le tappe principali del brand.

Leggi il testo completo:

Cambiamento a carta da parati .
Il rivestimento della parete celebra la sua rinascita: la carta da parati è tornata e sembra più giovane di prima. H.O.M.E. ha parlato con Christian Benini, fondatore e direttore creativo di Wall&decó, del grande comeback di un elemento decorativo

H.O.M.E: In origine fotografo pubblicitario, la Sua idea di fondare Wall&decó è nata per caso. Per favore, ci racconta come è successo?
C.B: Undici anni fa dovevo fare un servizio fotografico di alcune borse e mi è venuta l'idea di fare un pattern di foglie come fondale. Ho fotografato delle foglie grandi, poi le ho moltiplicate e stampate su una tela. Solo dopo ho valutato il potenziale del fondale nel mondo dell'arredo. Ho mostrato il pattern a un architetto di mia conoscenza e a lui è piaciuto così tanto che mi ha proposto di esporre nel suo punto vendita. E da li tutto è cominciato.

H.O.M.E: Come le Sue collezioni si distinguono dalla carta da parati tradizionale?
C.B: Il successo del brand è stato abbastanza immediato perché quello che oggi risulta normale, quasi banale, 11 anni fa era un'assoluta novità: non la ripetizione di pattern e forme geometriche, che sono tipici della carta da parati tradizionale, ma macro-immagini dal forte effetto materico, riproporzionate ogni volta a parete.

H.O.M.E: Percepisce la Sua collezione come una parte dell'architettura d'interni?
C.B: Fin dall'inizio non ho mai vissuto i nostri rivestimenti come semplice carta da parati ma piuttosto come veri e propri complementi d'arredo con la stessa valenza che hanno, per esempio, un divano o una console. Questo approccio si mostra non solo a livello di sviluppo grafico della collezione, ma anche a livello di destinazione d'uso. Quindi abbiamo sviluppato non solo la collezione „Contemporary Wallpaper", una carta da parati per interni in tessuto non tessuto con un strato superficiale in vinile ma anche la collezione „Out System", una carta da parati per muri esterni , e la collezione „Wet System", una carta da parati totalmente impermeabile per tutti gli ambienti umidi come il bagno.

H.O.ME: Per tanto tempo il decoro murale era fuori moda. Come si spiega il suo comeback?
C.B: Penso che il ritorno alla carta da parati sia stato fisiologico. Moda e design sono fatti di cicli – e a volte ahime anche di ricicli. Per fortuna con la carta da parati non è stato cosi: si è soprattutto recuperato il senso decorativo che la carta portava in sè, ma con supporti completamente diversi e con nuove tecniche di stampa – per esempio la stampa digitale – che hanno permesso offerte di decoro assai più ampie.

H.O.M.E: Viviamo in un tempo, nel quale l'ornamento coincide col nostro spirito del tempo?
C.B: Sicuramente le nostre case e il modo in cui ci vestiamo sono uno specchio della società presente – e più in generale dello spirito del tempo. La decorazione è nuovamente legittimata – e la carta da parati, più di altri prodotti, si inscrive in questo nuovo mondo, proprio perché la sua è una funzione puramente ornamentale e decorativa.

H.O.M.E: Lei è il direttore creativo dell'azienda. La Sua formazione da fotografo influenza anche il design della collezione? Disegna ancora anche Lei?
C.B: Si, continuo a firmare una parte della collezione. Parto sempre da un approccio fotografico, perché quella è la mia formazione e la mia passione iniziale. 

H.O.M.E: Collabora con tanti creativi diversi. Come li sceglie?
C.B Mi piace collaborare con artisti e designer che siano interpreti di esperienze creative eterogenee: dal disegno a carboncino al dipinto su parete, dalla stampa su tessuto all'immagine fotografica, dalla grafica 3d all'incisione: Tutto può diventare pattern a parete, creando effetti visivi inaspettati.

H.O.M.E: Esistono dei colori, forme o pattern atemporali? C.B: Atemporali sono per me il bianco e nero. E' interessante vedere come una grafica in bianco e nero, se interpretata con i trend cromatici del momento, possa creare atmosfere completamente diverse da quelle pensate in origine. Ritengo che la forza di una carta da parati stia più nell'uso sapiente del colore che nella forma in sè.

H.O.M.E: Esistono errori che si ripetono spesso? Come si possono evitare?
C.B: C'è una tendenza abbastanza diffusa: crediamo che una parete in carta da parati sia „per sempre" – il che fa scegliere spesso soluzioni soft e „sicure", senza lasciarsi la possibilità di osare colori o fantasie più audaci che ben ci rappresentano ma che temiamo possano poi stancarci con il tempo.

H.O.M.E: Come descrive il buon gusto di oggi?
C.B: Per anni il design è stato segnato dal minimalismo, che portava in sè sempre una certa eleganza. Per certi versi era abbastanza facile avere buon gusto e non sconfinare nel cattivo gusto. Oggi invece con il ritorno del decoro il buongusto è più „precario" perché verte su un gioco di equilibri tra pieni e vuoti e tra colore e non colore. Quindi è più difficile trovare la soluzione giusta ma che, se raggiunta, porta ad un'eleganza mai scontata e banale.


25.08.2016

UN'AREA BAGNO CON ATMOSFERE VITTORIANE


Un gioco d'ombra virtuale quello tra il lampadario in cristallo appeso al soffito e lo chandelier a parete che ne riprende le forme. collezione WET SYSTEM - carta da parati: Viktoria Progetto: weggenmann.innenarchitektur.de